CAPO HORN

EDIZIONE SPECIALE: “IL GIALLO”, EPISODIO 2 “CAPO HORN”, TEST DRIVE SUBARU XV MY18 - ©lucaromano

EDIZIONE SPECIALE: “IL GIALLO”, EPISODIO 2 “CAPO HORN”, TEST DRIVE SUBARU XV MY18 – ©lucaromano


13.199,59 km (8.201,84 mi).
E’ la distanza approssimativa da un mare tempestoso ad un altro.
L’unica differenza sta nel tipo di tempesta.
Lui è al terzo passaggio virtuale di Capo Horn dopo aver doppiato il Capo, quello vero, in vita zero.
Quei due, tutti e due, erano stati la sua nave scuola.
Appena sbarcati, pure loro, da una nave scuola, quella dei giri di chiglia.
Ne avevano fatti parecchi.
Una nave scuola sul modello di un certo film americano a lieto fine.
Lì marines, qui marinai.


“Dobbiamo trasferire un 40’, ci manca uno, ti va?”.

Valigie pronte.

I visti, allora, non erano un problema.
Il 9.11 era lontano ed inimmaginabile.
I viaggi alla portata di tutti, di tutti quelli con i soldi.

Da San Diego la navigazione, prua a Sud fu semplice.
Scelsero la rotta più lunga ma più bella. Le coste di quei paesi ancora poco conosciuti, affacciati sul Pacifico, erano uno spettacolo magnifico e incontaminato ma subito dopo l’inferno per gente che sembrava vivere ancora ai tempi delle baleniere, quelle di legno non i mostri giapponesi d’acciaio che oggi depredano quel poco che resta del grande mammifero.

I tre, tre scavezzacollo, s’erano guardati in faccia prima di partire e avevano deciso.
Avrebbero sfidato la triade***** dei paralleli.
Il caso volle che il 40’ fosse a San Diego.
Altrimenti, fosse stato in Atlantico, quei tre erano così scemi che avrebbero fatto il capo al contrario lottando non solo contro la triade ma anche con le “Westerlies” dello stretto di Sir Francis Drake.

Quella distanza, qualche chilometro meno, Lui la coprì in un tempo molto più breve di quel passaggio, quello vero, di Capo Horn.
12,5k di chilometri in quaranta giorni.
Tutti a manetta, tutti a palla, tutti di notte.
Necessari per scappare dal suo cervello, necessari per scattare foto, necessari per guidare e scaricare adrenalina, chilometro dopo chilometro.
In quei viaggi, un chilometro dopo l’altro, presero forma i suoi pensieri su come agire per contrastare Osiraq.
Di notte quando le autostrade vuote conciliavano l’abbattimento di ogni limite di velocità, quando i fari della Velar, della CLS e della Outback illuminavano infinite strisce di segnaletica orizzontale che senza fine che si perdeva negli occhi di lui segnando l’infinito, trafiggendo il suo cervello con i ricordi, segnando il procedere del distacco tra la terza e la quarta vita, ecco, in quei chilometri Lui passò un’altra volta Capo Horn.

Ed il Capo si fa navigare in una sola direzione.

Da Ovest verso Est. 

Da Capo Horn a Capo di Buona Speranza.
Senza ritorno.

Le “Westerlies” australi lo impediscono anche ai navigatori più coraggiosi.
Tuttavia, in Lui, c’è il ricordo di quella giovanile determinazione dei tre sul 40′ e la certezza che sarebbero stati capaci di doppiare il capo anche al contrario, con i venti avversi.

***** – La triade dei paralleli:

“Roaring Forties” (quaranta ruggenti)

“Howling Fifties” (cinquanta urlanti)

“Screeching Sixties” (sessanta stridenti)

Catch The Rainbow.

Ride the sky.

Make it shine.
For you and I.

See the light.

Through the night.

EDIZIONE SPECIALE: “IL GIALLO”, EPISODIO 2 “CAPO HORN”, TEST DRIVE SUBARU XV MY18 - ©lucaromano

EDIZIONE SPECIALE: “IL GIALLO”, EPISODIO 2 “CAPO HORN”, TEST DRIVE SUBARU XV MY18 – ©lucaromano


 

03 NOVEMBRE,
DRIVELIFE,
TRAILER PUNTATA IN TV

 

 


RUBRICA TV AUTOMOTIVE DI 12’00” –
IN ONDA

 

TIMING & START@

03.11.inTv – COVER STORY:

EDIZIONE SPECIALE, “IL GIALLO”,
EPISODIO 2 “CAPO HORN”,
TEST DRIVE SUBARU XV MY18,
START@00’48” up to 11’37”

 
@00’48” up to 11’37” –
 
SOMMARIO CON TIMING@START
 

COVER STORY:
EDIZIONE SPECIALE, “IL GIALLO”,
EPISODIO 2 “CAPO HORN”,
TEST DRIVE SUBARU XV MY18,
START@00’48” up to 11’37” –

PUNTATA MONOGRAFICA, TEST DRIVE SUBARU XV MY18

 

 


 

“IL GIALLO”
EPISODIO 1, “LA VERIFICA”
– IN TV DAL 13 OTTOBRE 2018

PUNTATA MONOGRAFICA,
TEST DRIVE DS 3 CAFÉ RACER

 

RINGRAZIAMENTI

Come “giornalaio” e transmedia-storyteller, nella mia vita ho incontrato tante persone. Ognuna mi ha lasciato un arricchimento. Comunque positivo, è sempre un’esperienza in più. Nel bene e nel male, nel buono e nel cattivo, in positivo ed in negativo. Tutto ‘sto filotto per dire che c’è sempre da imparare e che gli esami non finiscono mai. Umiltà e trasparenza hanno sempre dettato gli orari della mia giornata e di qualsiasi attività professionale, video, fotografica, giornalistica. La lunga premessa, mo’ è finita, è per dire che mi avvicino alle persone con delicatezza e disponibilità. Non sempre corrisposte, non sempre capite. Specifica, questa, più che necessaria per dare maggior valore alle persone che ho incontrato in questa torrida estate 2018.
Il loro spirito di collaborazione, la dedizione e la disponibilità di queste persone lascerà per sempre un bellissimo ricordo nella mia testa dura.
E con il loro ricordo anche quel sentimento di riconoscenza così raro ormai ma che in me alberga, ed albergherà, fin tanto che sarò capace di respirare.
Questo lungo video è stato possibile proprio grazie a loro ed a qualcuno che non compare in video ma che è stato il tramite per riuscire nell’impresa.
Senza di loro non avrei avuto l’opportunità, non avrei avuto la forza e lo sprone per arrivare fino in fondo.
Grazie.
@Amanda Panella @Ibis Hotel Styles Roma EUR @CaféTwin @RAW BarberShop @LauraAmato con “Burnt it down” @Valerio Da Silva Petrone.

DISCLAIMER

1/Ndr. – 
Libera interpretazione di un test drive e shooting fotografico/video della SUBARU XV MY18 del Luglio/Agosto del 2018. Ogni riferimento a fatti e persone è casuale e frutto della fantasia dell’Autore che declina qualsiasi responsabilità nel caso qualcuno/a dovesse vedersi qui con precisione descritto. Le circostanze, a volte, portano ad una rappresentazione della fantasia molto aderente alla realtà.
E non è neanche detto che la realtà sia una sola visto che questa – la realtà – spesso supera la più fervida fantasia.
Nel caso di una improbabile descrizione di fatti realmente accaduti mi scuso con quanti qui dovessero riconoscersi ma non ritiro la pubblicazione. Luca Romano.
2/
Ndr. – Il testo a corredo del set fotografico/video è una libera, e di fantasia, interpretazione del test drive con la vettura. Ogni riferimento a fatti e/o persone è puramente casuale. Le affermazioni relative al CDS/Codice della Strada in vigore in Italia sono sotto la responsabilità dell’Autore ma nulla hanno in relazione alla sua condotta di guida durante il periodo di prova/demo per la stampa della vettura concessa dal proprietario della stessa. Il testo è parte di un manoscritto più ampio di proprietà dell’Autore. Questo testo è pubblicato in queste pagine web al solo scopo illustrativo del servizio fotografico e non ha alcuna relazione con la sua attività professionale di giornalista. Il testo e le foto sono protette dal diritto d’autore in base alle vigenti leggi e norme. Non è concessa alcuna autorizzazione alla riproduzione se non a valle di eventuale richiesta e successiva valutazione da parte dell’Autore.
Ogni abuso sarà perseguito con determinazione.

Catch The Rainbow.

Ride the sky.

Make it shine.

For you and I.

See the light.

Through the night.

Ronnie James Dio

 

FILE PER PUNTATA
DEL 3 NOVEMBRE

 

03/11, file HD 1280×720, mp4, 1,10 GB

 


 

03/11, file standard 720×576, mpg, 0,55 GB

 

03/11, youtube, file HD 1280×720, mp4, 1,10 GB

 

Leave a Reply