#GIMS 2016, VOLKSWAGEN T-CROSS BREEZE

 
 
 

#GIMS2016, Geneve International Motor Show, MASERATI LEVANTE, 00’53″ – ALFA ROMEO GIULIA, 01’22” – RANGE ROVER EVOQUE CONVERTIBLE, 01’33” – PEUGEOT 2008 MI-VIE, 01’13” – TOYOTA C-HR, 01’07” – DS E-TENSE, 01’36” – VOLKSWAGEN T-CROSS BREEZE, 01’32” – MAZDA RX-VISION, 01’15”

 

START A: MASERATI LEVANTE, 00’35” – ALFA ROMEO GIULIA, 01’31” – RANGE ROVER EVOQUE CONVERTIBLE, 02’56” – PEUGEOT 2008 MI-VIE, 04’33” – TOYOTA C-HR, 05’49” – DS E-TENSE, 07’00” – VOLKSWAGEN T-CROSS BREEZE, 08’39” – MAZDA RX-VISION, 10’17”

 
 
 

drivelife / vimeo

 
 
 
(da drivelife per TV del 12 Marzo 2016) – VOLKSWAGEN T-CROSS BREEZE, 01’32” – Qualcuno ha già aperto la strada del prossimo successo del mercato automobilistico, qualcuno in questa primavera guiderà la prima convertible capace dell’offroad più duro e qualcun altro è già pronto ad insidiare il successo di vendite dell’inglese. Volkswagen – che qui a Ginevra ha presentato SEAT Ateca e Audi Q2 insieme alla nuova Volkswagen Tiguan – ha mostrato anche la sua interpretazione di una convertible offroad, è la T-Cross Breeze. Le dimensioni sono più piccole rispetto alla Evoque Convertible quindi il successo dovrebbe essere ancora più grande, ipotizzando un prezzo d’acquisto sensibilmente più basso. Basata sulla meccanica della nuova Polo, dispone di capote in tessuto, offre quattro posti, un abitacolo con plancia interattiva con soluzioni touch e by wire, ossia la prossima generazioni di comandi e controlli a bordo, un po’ sullo stile – e meccanica – aeronautica. Il T-Cross Breeze completa la gamma di crossover tedeschi, proponendosi come modello d’accesso grazie anche al suo motore turbo benzina di un litro con 110 cavalli, 175 newton metri di coppia ed un consumo di soli cinque litri per cento chilometri con emissioni di 115 grammi per chilometro. Velocità massima: quasi 190 all’ora ed accelerazione in circa dieci secondi. Autonomia, 800 chilometri con un pieno. Dimensioni appena superiori a quelle della Volkswagen Polo. 
 
 
 

GALLERIA FOTOGRAFICA


 
 
 

HUBNUT DRIVELIFE / vimeo #GIMS2016

 
 
 

You may also like...

Leave a Reply