AUDI S3 SPORTBACK

5″ DI FUOCO E FIAMME

300CV PER BRUCIARE LO ZERO-CENTO

di FEDERICO DI LERNIA

Nuovo 2.0 TFSI 300 CV con 380 Nm di coppia e consumi di 6,9 litri / 100 km
Accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,0 secondi
Cinque porte per una funzionalità ancora maggiore

Audi S3 Sportback

Audi S3 Sportback

La nuova Audi S3 Sportback offre le migliori prestazioni della sua categoria:
300 CV (221 kW) e 380 Nm, da 0 a 100 km/h in 5,0 secondi.

Anche la sua efficienza è esemplare: il 2.0 TFSI consuma in media 6,9 litri di carburante ogni 100 km. 
Il quattro cilindri della S3 Sportback è stato completamente rivisto. Con il suo predecessore ha in comune solo la cilindrata di 1.984 cm3. La sua potenza di 300 CV è disponibile al regime di 5.500 giri mentre la coppia massima viene erogata tra i 1.800 e i 5.500 giri. 
Il motore ad alte prestazioni è caratterizzato da una risposta immediata ai comandi del conducente e da un sound sportivo. Con il sistema di regolazione modulare “Audi drive select” in modalità dynamic, la potenza del motore viene sottolineata anche a livello acustico.
Per coniugare prestazioni ed efficienza esemplare, il 2.0 TFSI si avvale di un’ampia gamma di nuove tecnologie, dalla doppia iniezione all”Audi valvelift system”, al collettore di scarico integrato nella testata, fino all’innovativo sistema di gestione termica. 
In combinazione con il cambio S tronic a sei rapporti (opzionale) la vettura passa da 0 a 100 km/h in soli 5,0 secondi, con il cambio manuale a sei rapporti occorrono cinque decimi in più. La velocità viene limitata elettronicamente a 250 km/h. Grazie al “Launch Control” la potenza del motore viene trasmessa alla strada con un minimo definito delle ruote.

Il 2.0 TFSI consuma in media di 6,9 litri di carburante ogni 100 km (valore per S tronic, con cambio manuale 7,0 litri ogni 100 km), rispetto al modello precedente la S3 Sportback consuma 1,5 litri in meno ogni 100 km. 
Le marce basse di entrambi i cambi sono ravvicinate per prestazioni sportive, il lungo rapporto della sesta marcia riduce i consumi.
Per comandare il cambio a doppia frizione sono disponibili anche i bilancieri al volante, oltre alla modalità manuale sono presenti le modalità automatiche D e S. 
Con la trazione integrale permanente quattro e la sua frizione a lamelle di recente sviluppo, il nuovo modello top di gamma è in grado di accelerare più rapidamente e con maggior sicurezza in uscita di curva e in tutte le condizioni si comporta con dinamicità e stabilità, anche con pioggia o neve.
L’asse anteriore è stato spostato in avanti di 52 mm rispetto al modello precedente.
Il 2.0 TFSI pesa oltre 5 kg in meno del motore installato finora ed è inclinato all’indietro di 12°.

You may also like...

Leave a Reply