NISSAN 370Z NISMO

CHI MI FA DIVERTIRE DI PIU’?

Una con motore anteriore l’altra, l’italiana AR4C, con motore centrale, due filosofie con un punto in comune: la dinamica di marcia

di FEDERICO DI LERNIA

Finalmente è arrivata la risposta alla domanda che tutto il popolo degli appassionati di auto JDM, acronimo di Japanese Domestic Market si poneva dalla presentazione della Juke Nismo.

La piccola Juke marchiata Nissan Motrsport non è un caso unico.

La prossima Nissan Nismo ad arrivare sul mercato europeo è la 370z, una coupè sportiva decisamente più adatta a portare questo plurivittorioso, ma ahimè, da noi poco conosciuto marchio.

La 370z Nismo è un auto pensata per estremizzare il piacere di guida e le prestazioni su pista e strada, cosi, la Nissan Motorsport ha elaborato la sua coupè proprio come avrebbe fatto un assiduo frequentatore delle piste, ritoccando e migliorando la componentistica che per prima va in crisi durante le più dure sessioni di track day.

Per evitare fenomeni di fading e migliorare la sensibilità del freno, sono stati adottati i tubi rigidi e il liquido freni ad alte prestazioni della GT-R R35.

Il sistema di scarico, esclusivo, è stato ottimizzato e amplifica le inconfondibili sonorità del V6 da 3,7 litri della gamma Z, grazie a questo accorgimento, i cavalli salgono da 328 a 344, e la coppia da 363 a 371 Nm. Il risultato è una maggiore reattività a tutti i regimi di giri e lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in soli 5,2 secondi.

l’estetica è stata ritoccata, non per avere un design differente, ma per avere prestazioni migliori, ad esempio il frontale, migliora il flusso d’aria nel sottoscocca, aumentando la stabilità ad alta velocità e in curva. Questo la rende decisamente più affascinante.

Una versione dell’auto è già in vendita in Nord America e in Giappone, mentre per l’Europa è stata sviluppata una variante speciale, con una nuova messa a punto di sospensioni e telaio, che contribuisce a ottimizzare compostezza e dinamismo su strada e in pista, speriamo non troppo educata ed edulcorata rispetto alle controparti yankee e del Sol Levante.

 

You may also like...

Leave a Reply